Perchè i nostri bimbi possano aspettare con gioia anche l'alba,non più solo il tramonto, perchè il sole... ci scaldi il cuore!
OCCHIOALSOLE ONLUS Codice Fiscale 94121030483
Faccio collezioni di attimi..

A mio figlio

Se potessi ruberei i raggi del sole per illuminare la tua vita.
Se potessi soffierei sulle nuvole perchè tu non debba mai incontrare nessuna tormenta.
Se potessi metterei in un sacco tutte le stelle, perchè tu le possa donare a chi amerai.
Se potessi riempirei il letto di ogni fiume, perchè non ti sia chiesto il sacrificio di nessuna lacrima.
Se potessi coprirei la tua strada di fiori, per rendere il tuo cammino ricco di colori e profumi meravigliosi.
Ma ti ho dato la vita..e tutto quel che posso è starti sempre accanto, ovunque vorrai andare e qualsiasi scelta farai..


Mamma

Fai un clic sull'immagine!

Fai un clic sull'immagine!
Il mio bimbo ed i treni!

Le mille ed un Aceto...

Le qualità dell'aceto sono davvero infinite!

L'aceto può essere un agente sgrassante, economico ed ecologico.

L'aceto bianco è suggerito generalmente come il più adatto per la pulizia.

Per esempio, miscelando una parte di aceto con quattro parti di acqua (per una soluzione più forte, una parte di aceto e una d'acqua) si ottiene un ottimo liquido per pulire le finestre.
Se sembrano striate dopo il lavaggio con l'aceto, aggiungere metà-cucchiaino da tè di sapone liquido alla miscela, che rimuove il residuo ceroso lasciato dai prodotti commerciali per finestre.

Se avete una pentola bruciacchiata, mettetevi tanto aceto quanto basta a coprire la parte bruciata e lasciate agire per mezz'ora (per fare più in fretta si può far bollire l'aceto, da solo o con poca acqua, finché la pellicola si stacca).



Per tappeti,dove magari il vostro cucciolo ha lasciato traccia,(provato sempre prima in un angolino)usatelo nella parte,seguendo il pelo del tappeto.

Gli scarichi possono essere puliti usando una combinazione di aceto e bicarbonato di sodio.
Si versi metà tazza di bicarbonato di sodio nello scolo, seguito da metà di aceto bianco. Coprire lo scarico mentre la miscela agisce, quindi risciacquare con molta acqua.

L'aceto è usato come prodotto anticalcare e come sapone per le stoviglie.

Funziona bene comammorbidente per i tessuti; basta aggiungere solo metà tazza al ciclo di risciacquo.

Per i capi colorati aiuta a mantenere vivi i colori.

Per il bucato se è molto sporco, aggiungete qualche cucchiaio di aceto - che fungerà anche da ammorbidente - al normale detersivo.

Perché non stingano i capi colorati, si può aggiungere qualche cucchiaio di aceto all'acqua dell'ultimo risciacquo.

E il maglione di lana a cui tenete tanto? Per evitare che infiltrisca sciacquatelo con acqua e aceto. Se ad essere di lana sono le coperte, un consiglio: per tornare ad averle molto morbide, dopo il lavaggio immergetele in acqua appena tiepida e aceto.

Quanto alla lavatrice per togliere il calcare dalle tubature si può procedere in questo modo: versare 4 litri di aceto allungato con acqua, e programmare un lavaggio a vuoto a 90 gradi

Comodo come smacchiatore:per evitare brutte sorprese fate dapprima una prova su un punto nascosto del tessuto, poi tamponate le chiazze con un po' di aceto bianco.

Per togliere l'antipatica traccia talvolta lasciata dai deodoranti sulle camicie, prima di lavarle lasciatele immerse in acqua e aceto; sfregate con acqua e aceto, invece, le macchie di calce sugli abiti da lavoro.

In lavastoviglie è utile al posto del brillantante e per la periodica manutenzione,versare 1/4 di litro nel fondo della lavastoviglie e fare un lavaggio breve.

In bagno ad esempio per sciogliere macchie di calcare e per il WC (attenzione: mai usarlo mischiato col cloro, e molti detergenti per sanitari ne contengono). Oppure per la cabina della doccia: passate sul vetro una spugnetta ruvida imbevuta di aceto, quindi sciacquate e asciugate molto bene. Se vi fossero tracce di muffa sulla tendina paraspruzzi, lavatela con acqua e aceto (o sale) e riappendetela senza sciacquarla.

Scaldato con sale grosso (un cucchiaio per un bicchiere)è ottimo per pulire  filtri dei rubinetti in acciao e solo scaldato senza sale può essere utilizzato per pulire il frigo ed i sanitari.Lasciatelo aggire per qualche ora.

Bellezza:

Per i capelli,utile dopo lo shampoo in dosi pari di acqua ed aceto.

Aggiungere un cucchiaio di aceto di mele a un litro d'acqua e usare per lavarsi il viso,è un ottimo rinfrescante e disinfettante.

Aumentando la percentuale di aceto (un terzo) nell'acqua otterrai una lozione eccellente per i piedi stanchi, da usare come pediluvio. Inoltre non ha particolari controindacazioni.



Perciò il detto "Si prendono più mosche con una goccia di miele che con una botte d'aceto" non è esatto!
Non viene molto considerato e non a tutti piace in tavola,ma ha davvero molte proprietà e come avete letto si possono fare moltissime cose oltre che usarlo in cucina!

Giulia

10 commenti:

Iole ha detto...

Io ho sempre usato l'aceto solo per condire l'insalata... ^_^

*Alidiluna* ha detto...

Ciao cara Iole...
spero allora questa volta di esserti stata io di aiuto.
Un bacio ed a presto

Bruno ha detto...

adoro l'aceto come condimento....solo a parlarne mi viene l'acquolina....... pensa che la proporzione nel condire l'insalata è 2 di aceto e 1 di olio....... :-D

Buba ha detto...

è una sostanza naturale che si presta a mille impieghi.... peccato, non sopporto neppure l'odore: l'insalata la condisco con olio e limone

cinzia ha detto...

Ho eliminato il mio amato aceto da quando i miei bimbi hanno iniziato a mangiare le insalate....a loro non piace....io lo amo...

Sapevo solo alcune cose sull'uso dell'aceto, ma tu mi hai dato tantissimi consigli, che metterò in pratica, sicuramente sarà meno noccivo rispetto ai detersivi che ci propongono.
Un grande bacione.
Hai ritirato il Mio premio?
Oggi sono fuori fase, ho la febbre e non riesco a dormire...ma è vero che l'aceto mischiato nell'acqua serve anche per far abbassare la temperatura?

Notte cara.

Matteo Mazzoni ha detto...

"Per forza non si fa neanche l'aceto" si dice... E quindi è giusto parlarne in un blog fatto con amore...

*Alidiluna* ha detto...

*Bruno anche a me piace l'aceto anche se nell'insalata uso quello di balsamico!
Ho provato un pò di tempo fà a condirci le fragole,avevo visto una pubblicità....blèèèèèèè!!Non lo consiglio!
A presto!

*Buba a molti non piace..per mia fortuna al mio bimbo si!
un bacione

*Cinzia potresti aggiungerlo dopo solo per te!
Oltre al discorso ecologico c'è anche quello economico,non solo per i vari usi ma anche perchè aiuta a prevenire il calcare negli elettrodomestici!
Cinzia sapevo che un tempo si usava fare degl'impacchi con l'aceto per far scendere la temperatura corporea ma non sò se è attendibile!di sicuro posso dirti l'alcool ma è un effetto solo temporneo utile nei piccoli per far scendere al più presto la temperatura prima che si rischino le convulsioni!
Bisogna ricordare di non coprirsi come fanno molti quando si ha la febbre alta,almeno che non si abbiano i brividi,perchè la febbre non ha modo di "lasciare" il corpo e resta sempre lì!
un bacetto...ed ops,non mi ero accorta che mi avevi preparato un altro pacchettino!!Vengo a prenderlo!!!

*Matteo..
così ho smorzato un pò di dolcezza del blog...con un pò di aceto!
Magari un di questi giorni ci aggiungo anche un pò di pepe!
Approposito hai mangiato un pò di frittelle di riso?Siamo prossimi a carnevale e già se ne trovano in giro...
io non le sò fare,peccato perchè sono buonissime!


Giulia

Matteo Mazzoni ha detto...

Ma le frittelle non si mangiano per san Giuseppe? Io le mangerei sempre, comunque... :-)

*Alidiluna* ha detto...

*Matteo...ma quelle di riso che fanno qui?io almeno le ho mangiate solo qui!sono buonissssssssime!

AndreA ha detto...

Evviva l'aceto!! ;-)

Bel post! ;-)

Piazza delle Lune