Perchè i nostri bimbi possano aspettare con gioia anche l'alba,non più solo il tramonto, perchè il sole... ci scaldi il cuore!
OCCHIOALSOLE ONLUS Codice Fiscale 94121030483
Faccio collezioni di attimi..

A mio figlio

Se potessi ruberei i raggi del sole per illuminare la tua vita.
Se potessi soffierei sulle nuvole perchè tu non debba mai incontrare nessuna tormenta.
Se potessi metterei in un sacco tutte le stelle, perchè tu le possa donare a chi amerai.
Se potessi riempirei il letto di ogni fiume, perchè non ti sia chiesto il sacrificio di nessuna lacrima.
Se potessi coprirei la tua strada di fiori, per rendere il tuo cammino ricco di colori e profumi meravigliosi.
Ma ti ho dato la vita..e tutto quel che posso è starti sempre accanto, ovunque vorrai andare e qualsiasi scelta farai..


Mamma

Fai un clic sull'immagine!

Fai un clic sull'immagine!
Il mio bimbo ed i treni!

Il giorno della memoria


Erano in 15.000: non ne sono sopravvissuti nemmeno 100. Avevano tutti un’età compresa tra i 12 ed i 16 anni.




Terezìn fu il maggiore campo di concentramento nazista sul territorio della Cecoslovacchia. Costruito come transito per gli ebrei che dal Protettorato di Boemia e Moravia venivano deportati verso i campi di sterminio dei territori orientali, dalla sua nascita vi furono deportati 150.000 persone, fra le quali 15.000 bambini. La maggior parte trovò la morte nel ghetto stesso o negli altri campi nazisti.

Qui potete leggere poesie e vedere
disegni fatti dai bambini che hanno..
vorrei trovare un altro termine alla parola vissuto...
che hanno conosciuto,
quell'inferno!

Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario. (Primo Levi)

Giulia

9 commenti:

Matteo Mazzoni ha detto...

Bello questo post... Anche in questo caso "dalla parte dei bambini"... Grazie

lellofieramosca ha detto...

Oggi è un triste giorno.
Non dimentichiamo gli orrori commessi e onoriamo il ricordo di chi ha perso la vita ingiustamente.

andrea ha detto...

a volte il silenzio e' meglio di qualsiasi parola

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Penso che uno degli orrori di questo mondo è che dopo quasi 70 c'è anche chi va in giro a dire che non era successo niente...
Non bisogna mai tacere.

*Alidiluna* ha detto...

*Matteo hai ragione,dimentico sempre le etichette...odio a dire il vero mi sembra proprio di averle tolte!
Grazie a te!

*Lello
dovremmo ricordarlo ogni giorno..dovrebbero ricordarselo ogni giorno chi ha commesso e chi ancora commette questi orrori!
un abbraccio

*Andra
hai ragione,sai solo in tarda serata ho pensato di togliere la musica dal blog,un piccolo segno di rispetto..ma ormai era tardi!
però bisogna parlarne..per non dimenticare..lo dobbiamo a chi ha vissuto quelle atrocità!
a presto Andrea

*Ble..
Chi sostiene questo è perchè dà il giusto peso a quanto è successo,lo avrebbe fatto oppure è stato partecipe in qualche maniera!
Non meritano considerazione..



Ne approfitto per congratularmi per le bellissime poesie di Andrea e Bless...sinceramente sono arrivata tardi per votare ma vigliaccamente non mi dispiace,non avrei davvero saputo scegliere!

un bacio

Giulia

Matteo Mazzoni ha detto...

Non parlavo di etichette, mi sono spiegato male... Questo post è "dalla parte dei bambini", tenero, drammatico e bellissmo anche se non lo etichetti...

*Alidiluna* ha detto...

Ops Matteo..
siccome tra le mie etichette c'era "dalla parte dei bambini"..ho pensato ti riferissi a questo per sottolineare che era di loro che si parlava!
Comunque etichetta o no...dalla loro parte!

Matteo Mazzoni ha detto...

Sempre! :-)

Veneris ha detto...

Quello che è successo nei campi di sterminio è asurdo e terrificante di per se, quando poi penso che c'erano anche dei bambini proprio non trovo le parole per definirlo.

Piazza delle Lune