Perchè i nostri bimbi possano aspettare con gioia anche l'alba,non più solo il tramonto, perchè il sole... ci scaldi il cuore!
OCCHIOALSOLE ONLUS Codice Fiscale 94121030483
Faccio collezioni di attimi..

A mio figlio

Se potessi ruberei i raggi del sole per illuminare la tua vita.
Se potessi soffierei sulle nuvole perchè tu non debba mai incontrare nessuna tormenta.
Se potessi metterei in un sacco tutte le stelle, perchè tu le possa donare a chi amerai.
Se potessi riempirei il letto di ogni fiume, perchè non ti sia chiesto il sacrificio di nessuna lacrima.
Se potessi coprirei la tua strada di fiori, per rendere il tuo cammino ricco di colori e profumi meravigliosi.
Ma ti ho dato la vita..e tutto quel che posso è starti sempre accanto, ovunque vorrai andare e qualsiasi scelta farai..


Mamma

Fai un clic sull'immagine!

Fai un clic sull'immagine!
Il mio bimbo ed i treni!

730/2008...


e ancora...
Il 5 e 8 per mille:
scelta in merito all'8 per mille del gettito Irpef e del 5 per mille che consente di destinare una quota dell'imposta sul reddito delle persone fisiche a enti non profit che rientrino in specifiche categorie. Va sempre ricordato che il 5 per mille non è alternativo all'8 per mille. È possibile, infatti, operare entrambe le scelte in maniera autonoma.
Una novità: da quest'anno entra in vigore un provvedimento contenuto nel decreto Milleproroghe. La normativa prevede delle integrazioni nei modelli Cud 2008, modello 730 e modello Unico Persone Fisiche 2008 che consentono la destinazione dell'8 per mille e del 5 per mille anche ad associazioni sportive dilettantistiche e alle fondazioni nazionali di carattere culturale. In particolare, i contribuenti che non presentano né il 730, né l'Unico possono sottoscrivere l'8 e il 5 per mille, utilizzando i moduli allegati al Cud o comunque chiedendoli ai vari Patronati.
Andiamo a vedere in particolare come fare la compilazione.
Il 5 per mille È la destinazione di una parte dell'imposta sul reddito. Non comporta infatti nessun aggravio economico per il contribuente. Il 5 per mille è un decreto collegato alla legge Finanziaria e istituito nel 2006 che vede come beneficiari le organizzazioni non lucrative di utilità sociale, le associazioni di promozione sociale, le associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all'art. 10, c. 1, lett a), del D.Lgs. n. 460 del 1997 e le fondazioni nazionali di carattere culturale; gli enti di ricerca scientifica e università; gli enti di ricerca sanitaria; le associazioni sportive dilettantistiche in possesso del riconoscimento ai fini sportivi rilasciato dal CONI a norma di legge.
L'idea di inserire il 5 per mille fu dell'allora ministro Giulio Tremonti. Nel suo primo anno, quello sperimentale, vi furono ben 15 milioni di contribuenti che l'utilizzarono. Anche la Finanziaria 2008 ha confermato la possibilità di devolvere il 5 per mille di quanto dovuto per l'Irpef, al sostegno di volontariato, onlus, associazioni di promozione sociale e di altre fondazioni e associazioni riconosciute; al finanziamento della ricerca scientifica e delle università; al finanziamento della ricerca sanitaria; al finanziamento di associazioni sportive dilettantistiche. È possibile consultare l'elenco dei soggetti sul sito dell'Agenzia delle Entrate.
Quest'anno i settori indicati nei moduli sono quattro: 1) organizzazioni non lucrative di utilità sociale (onlus) e le associazioni di promozione sociale; 2) enti di ricerca scientifica; 3) enti di ricerca sanitaria; 4) associazioni sportive dilettantistiche.
Il contribuente può destinare il 5 per mille dell'imposta sul reddito, apponendo la propria firma in uno degli appositi riquadri che figurano nei modelli - corrispondenti alle finalità di sostegno previste dalla normativa - e scrivendo il numero del codice fiscale di quell'associazione.
L'8 per mille L'otto per mille è invece un meccanismo attraverso il quale lo Stato, seguendo l'indicazione dei contribuenti, decide di devolvere una quota (pari all'8 per mille del gettito fiscale Irpef) a scopi di interesse sociale o di carattere umanitario a diretta gestione statale (la fame nel mondo, le calamità naturali, l'assistenza ai rifugiati o la conservazione di beni culturali) e, in parte, a destinazioni di carattere religioso a diretta gestione della Chiesa cattolica e delle altre confessioni religiose. In particolare si tratta dell'Unione Chiese Cristiane Avventiste del Settimo giorno, le Assemblee di Dio in Italia, la Chiesa Evangelica Valdese, la Chiesa Evangelica Luterana in Italia, l'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.
Per effettuare la scelta il contribuente deve apporre una firma sul modello di dichiarazione dei redditi in corrispondenza dell'Istituzione prescelta. In caso di non scelta, la quota verrà devoluta in base alla totalità delle scelte di tutti i contribuenti e agli accordi con le comunità religiose. Il contribuente, inoltre, apponendo la propria firma in una delle aree previste, può scegliere un particolare organizzazione, ente e associazione, indicandone il codice fiscale.

Nessun commento:

Piazza delle Lune